Home / Edizioni Passate / 6th edition_2005

6th edition_2005

LFF – VI edizione Lucania Film Festival

Anno: 2005
Dove: Rione Dirupo – Pisticci + “Le Monacelle” – Matera (22-23-24 luglio)
Quando: 12-13-14 agosto 2005
Giuria: Stefano Gabrini, Stefano Di Berardino, David Hunt (UK), Paolo Sigevano, Geo Coretti, Antonio Andrisani, Francesco Marano
Ospiti: Stefano Gabrini, Luigi Di Gianni, Jon Jost (USA)
Extra: Proiezione dei lavori realizzati dagli allievi del Lucania Film School; Mostra fotografica NY.LI.BA (New York, Libia, Baghdad) di Alex Mezzenga; Kocani Orkestar in concerto.
Concept della VI edizione: Tv is dead
Grafica: Luciano Caruso
Curiosità: Dal 13 giugno al 19 luglio 2005 ha luogo il Lucania Film School, I° Campus cinematografico della Basilicata. Tema del percorso formativo è “la magia cerimoniale lucana”, con riferimenti al grande etnologo napoletano Ernesto De Martino. In questa occasione il team di Allelammie sperimenta Craco di notte come set di proiezione del “girato” non montato degli allievi del corso. Diverse le performances notturne, con il docente Stefano Garbini, il musicista Mauro D’Alessandro e gli allievi del Lucania Film School, nel cuore del paese fantasma, Craco. Nascono le sezione “Lucania Film Makers”, “Comici” e “Cinegiornalismo di guerra”, quest’ultima, dedicata al fotoreporter Raffaele Ciriello (fotoreporter di origine lucana morto nel 2002), apre una finestra sullo scenario della guerra: uomini e donne si muovono con scaltrezza e capacità analitica per documentarne gli orrori e raccontare quali sono le condizioni sociali e politiche che innescano i conflitti armati.

Un ringraziamento particolare ai ragazzi del Campus, alle nostre famiglie e al sole del Sud.

Note: Prima di sbarcare a Pisticci, il LFF presenta a Matera una programmazione interamente dedicata ai Video di Guerra, la Sezione “Cinegiornalismo di guerra”, a cura del giornalista Roberto Di Nunzio (Reporter Associati) e in collaborazione con Rai Sat Cinema World. La sezione è dedicata a Raffaele Ciriello, fotoreporter freeland. I suoi reportage dalle e sulle zone calde del mondo trovano spazio sui maggiori giornali di tutto il mondo, dal Corriere della sera al New York Times. Nel 2002 decide di tornare in Palestina, dove era già stato nel 1994, a scattare altre immagini a Gaza e a Ramallah per aggiornare il suo sito internet; porta con sé anche una piccola telecamera digitale. E’ con quella telecamera che a 42 anni, il 13 marzo del 2002, filma a Ramallah il suo ultimo reportage. La sua morte in diretta, quella ripresa nelle ultime inquadrature del reportage, apre oggi il sito web da lui ideato. Dopo l’anteprima materana, il LFF a Pisticci si prefigura come uno dei rari appuntamenti cinematografici improntati sulla sostenibilità: un evento itinerante che vede coinvolte le masserie e i piccoli imprenditori agricoli locali, per un’azione di promozione dei prodotti bio e a chilometro zero. Un festival che punta sul territorio e sulla comunità, in cui i giovani e gli anziani vengono coinvolti nell’organizzazione in tutte le sue fasi.

Nasce in questa edizione del festival il Lucania Film School, I° Campus cinematografico della Basilicata, finanziato dalla Regione Basilicata/Dip. Formazione – Lavoro – Cultura e Sport, e cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo e dal Ministero del Lavoro. Il corso si è svolto a Pisticci e a Matera, e i cortometraggi prodotti (fiction e documentari) all’interno del campus sono stati presentati a Pisticci nell’ambito della VI edizione del LFF. L’équipe di docenti (Roberto Perpignani, Stefano Gabrini, Jon Jost, Rocco Brancati, Luigi Di Gianni, Francesco Marano) è stata coordinata da uno dei massimi esperti di montaggio al mondo: Roberto Perpignani, che vanta collaborazioni con Orson Welles e Bernardo Bertolucci. Dedicato alla sperimentazione nei vari settori artistici associati al cinema, in controtendenza al cinema classico, il LFF quest’anno propone forme di fruizione alternative con riferimenti al cinema performativo.

locandina lff 6

LucaniaFilmFestival2006   programma

Comments

comments

Check Also

BANNER sito keynot.012

10th edition_2009

Comments comments