Home / Edizioni Passate / 13th edition_2012

13th edition_2012

LFF – XIII edizione

Anno: 2012
Dove: Rione Terravecchia, Rione Dirupo, Piazza Umberto I – Pisticci / Casa Cava – Matera
Quando: 10-11-12-13 e 19 agosto 2012
Giuria: Liza Skvortsova (Russia), Martina Della Valle, Massimiliano De Serio
Ospiti: Emir Kusturica, Rocco Papaleo, Rocco De Rosa
Extra: “Lucano movie night” con Rocco Papaleo, a cura dell’Amaro Lucano; Lectio magistralis “Cinema e territorio” con Emir Kusturica, presenta Manuela Gieri; Rocco De Rose musica dal vivo “The gold rush” di Charlie Chaplin; I registi incontrano il pubblico; Talk “La figlia segreta di Dracula ed Acerenza”, a cura di Mediaset; Mostra collettiva di Arti Visive “11x11th” (in mostra: Gualtiero Redigo, Dino Ventura, Theo Dacula – Grecia, Mariva Zacharof – Grecia, Cesare Cassone, Rocco Scattino, Francesca Zitto, Eirini Saridkaki – Grecia, Vincent Teriaca – USA, Daniela Ferretti, Silvano Mercurio, Paola Caboti, Francesca Simona Masi, Elena Griva – Grecia); Fupete presenta “Animati”, una cine-performance di Mario Ventrelli; Convegno “Culturabiliti”: i disabili e gli eventi culturali; Anteprima Materadio a cura del LFF e Comitato Matera 2019 (città candidata a Capitale Europea della Cultura); Emir Kusturica e No Smoking Orchestra in concerto.
Concept della XIII edizione: Non sogniamo il mondo di ieri, ma il mondo di domani
Grafica: Luciano Caruso
Curiosità: Nel 2012 il Lucania Film Family sbarca in Russia, a San Pietroburgo, dal 3 al 7 ottobre 2012, con una programmazione all’Istituto Italiano di Cultura in Russia, all’Università Statale del Cinema di San Pietroburgo, al Cinema Lendoc, al Romeo Ristorante, all’Associazione Internazionale per le relazioni culturali e di affari con l’Italia

Note: Di fronte alla profonda crisi economica, lavorativa e ambientale del nostro tempo, parlare di cultura può sembrare quasi una provocazione. Per il LFF la cultura è, invece, un potente strumento e un’importante risorsa, forse la più profonda, da utilizzare per contrapporsi in maniera costruttiva alla grave crisi globale del momento. Una crisi che nasce proprio da una marginalizzazione della cultura, dei sentimenti, dei valori immateriali e più profondi. Dunque, è una crisi che può essere sconfitta grazie ad un nuovo approccio e una nuova vitalità culturali. Il LFF parte da un sentimento di appartenenza moderno, connotato da un vivace curiosità conoscitiva, da una reale apertura al mondo, dal reale desiderio di confrontarsi con le forme “evolutive” del cambiamento. Attraverso l’eleganza con cui vengono narrate storie universali, il film breve si conferma sempre di più quale forma linguistica autonoma, che sta affermandosi nei mercati produttivi. A caratterizzare questa edizione del LFF sono le connessioni tra il cinema come catalizzatore, il territorio come risorsa ed il mondo come lubrificante di quella macchina chiamata “Cultura”. Il LFF si alimenta lungo il solco delle storie universali raccontate nei cortometraggi, così come nell’incontro e nel confronto con i tanti artisti internazionali che giungono in Basilicata, ogni anno, a Pisticci. A confermare l’internazionalità del festival, tra l’altro, il progetto Lucania Film Family, un evento di promozione non convenzionale della regione Basilicata nelle capitali europee. Le relazioni importanti e durature con artisti di tutto il mondo, scaturite anche dal Family, fanno del LFF un evento che ogni anno si rigenera e cresce attraverso  nuove connessioni internazionali. L’appuntamento di punta di questa edizione è la lectio magistralis con Emir Kusturica su “Cinema e Territorio”, durante la quale viene avanzata la proposta di gemellaggio tra Pisticci e Kustendorf, il piccolo villaggio serbo interamente realizzato con legno di recupero e fatto costruire dal regista nel 2004, per accogliere, tra l’altro, il suo festival di cinema organizzato dal regista. I festival si confermano sempre più le “piattaforme” migliori e più interessanti per promuovere il cinema di qualità, di ogni genere, e i giovani registi promettenti, in quanto si muovono al di fuori dalle logiche delle major cinematografiche, proprio come avviene per il LFF che lo stesso Kusturica ha definito “un miracolo”. Il tour di Emir Kusturica sbarca anche nella città di Matera, a Materadio, in diretta su Hollywood Party dove, il LFF presenta il suo ospite d’onore. L’appuntamento materano è in collaborazione con il Comitato Matera 2019 (Capitale europea della cultura – Città candidata), ad intervistare il regista serbo è Steve Della Casa.

programma  copertina catalogo 2012

Comments

comments

Check Also

BANNER sito keynot.011

9th edition_2008

LFF – IX edizione Anno: 2008 Dove: Rione Terravecchia – Pisticci, Centro Storico – Montalbano ...