Lucania Film Festival / Edizione Smart

Lucania Film Festival / Edizione Smart
Insieme, in streaming, #iorestoacasa #laculturanonsiferma

TERZA E ULTIMA PUNTATA / 29 marzo 2020/ ore 10:30  > 12:00 / 16:00  > 23:00
Seguici in diretta sulla nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/LucaniaFF/

PROGRAMMA UFFICIALE

▪️BLOCCO 1
h 10:30 / 12:00
CineLab per bambini e famiglia a cura di Anna Giove e Cineparco TILT
Proiezioni, costruzione di giochi del pre-cinema e video narrativa

▪️BLOCCO 2
h 16:00 / 18:00
Cine Focus con il prof. Andrea Pezzè – “Cinema e Dittature”
Proiezione Film
Cine Talk con i registi

▪️BLOCCO 3
h 19:00 / 20:00
Cine Talk con Dario Argento – “La paura preambolo della luce”
Cine Focus con il prof. Michele Guerra – “Cinema: Arteterapia”
Cine talk con Gianfranco Pannone e Paride Leporace (direttore Lucana Film Commission)

▪️BLOCCO 4
h 21:00 / 23:00
Mirko e Valerio / Violinisti Little Band
Cine Talk con:
Filippo Solibello – (Rai Radio 2 Caterpillar)
Franco Arminio – (Poeta Paesologo)
Paolo del Brocco – (Direttore Rai Cinema)
Patrizia Minardi  – (Dirigente Sistemi Culturali Regione Basilicata)
Francesca Barra, Claudio Santamaria, Sofia Milos 
Achille Lauro, Marco D’Amore, Angelo Calculli

 

 

SECONDA PUNTATA / 22 marzo 2020 / h 16:00 > 23:00

PROGRAMMA UFFICIALE

▪️BLOCCO 1
h 16:00 / 18:00

Cine Talk con Gaia Giuliani – Ricercatrice presso Centro de Estudos Sociais da Universidade de Coimbra – “Le paure del contemporaneo, tra filosofia e cinema”Apertura Lavori
Proiezione Film – The Rule di *Farnoosh Samadi (Iran) – 12 min.
Proiezione Film – La Grande Èvasion di Tommy Redolfi  (Francia) – 8 min.
Cine Talk con Manuela Gieri – Docente Unibas – “Cinema. Umanesimo e Scienza”
Proiezione Film – Inanimate di *Lucia Bulgheroni (Italia/Regno Unito) – 8 min.
Proiezione Film – Tripe and Onion di Márton Szirmai (Ungheria) – 7 min.

*Diretta con gli autori

▪️BLOCCO 2
h 21:00 / 23:00
Apertura lavori
h 21:00 / 21:30 – Franco Arminio – “La poesia, quarantena dell’anima”
h. 21:30 / 21:45 – Maria Pia Ammirati
h 21:45 / 22:15 – Vanessa Scalera, Nando Irene, Francesco Amato
h 22:15 / 23:00 – John Turturro – “Beauty like a gun”

 

PRIMA PUNTATA / 15 marzo 2020 / h 16:00 > 23:00

Anche il Lucania Film Festival si unisce alle diverse iniziative che stanno attraversando il mondo della cultura in questo particolare momento che stiamo vivendo. Abbiamo immaginato un’edizione smart del Festival in live streaming da condividere con il suo pubblico attraverso la pagina Facebook.
Domenica 15 marzo 2020 dalle ore 16 alle 23
via web, ascolteremo Carlo Verdone Official
Brunori Sas, Rocco Papaleo, Albero Barbera e tanti altri.
Seguiteci!

Lucania Film Festival / Edizione Smart
Insieme, in streaming, #iorestoacasa

1a puntata – Domenica 15 marzo 2020 – dalle 16 alle 23 sulla pagina ufficiale facebook del LFF

PROGRAMMA UFFICIALE
DOMENICA 15 MARZO 2020

▪️BLOCCO 1 – h 16:00 /18:00
Carlo Verdone saluta pubblico e organizzazione
Giuria Pop si presenta: Tiziana Visconti e Grazia Cantore
Proiezione Film – Next Floor di Denis Villeneuve
Proiezione Film – L’attesa del Maggio di Simone Massi**
Proiezione Film – Stand by me di Giuseppe Marco Albano**
Incontro con gli autori**

▪️BLOCCO 2 – h 19.00 / 21:00
h 19.00/19:30 – Daniele Luchetti – Momenti di trascurabile felicità
Domenico De Gaetano – Direttore Museo del Cinema di Torino
h 19:30/20.00 – Giuseppe Romaniello – Direttore Unibas
Dino Paradiso + Antonio Nicoletti – Direttore Apt Basilicata
h 20.00/ 20:30 – Mohsen Makhmalbaf – Not tragedy, Not Miracle
h 20:30 / 21 – Manuela Gieri – Cinema tra Scienza e Umanesimo

▪️BLOCCO 3 – h 21.15 / 23:00
h 21:15/ 21:45 – Rocco Papaleo + Alberto Barbera – Direttore della Mostra cinematografica di Venezia + Nicola Timpone – Direttore Marateale
h 21:45 / 22:15 – Franco Arminio e Dario Brunori (Brunori Sas) – La poesia, quarantena dell’anima
h 22:15 / 22:45 – Linda Caridi + Gina Savino in concerto

Moderatori: Fabio Morici, Rocco Calandriello, Paride Leporace, Pegah Moshir, Carmine Cassino

Ospiti in diretta: Carlo Verdone, Rocco Papaleo, Alberto Barbera, Dante Brunori, Franco Arminio,  Domenico De Gaetano, Giuseppe Marco Albano, Dino Paradiso, Simone Massi, Manuela Gieri, Giuseppe Romaniello, Antonio Nicoletti, Nicola Timpone, Linda Caridi, Mohsen Makhmalbaf, Daniele Luchetti.

——–

Una programmazione internazionale con film in concorso, incontri in diretta con autori, lectio magistralis, live performance, cinetalk e cerimonie di premiazione, a distanza ma tutto in tempo reale. Un vero e proprio festival con un palinsesto di incontri e contenuti pluritematici, da vivere in diretta streaming, interagendo da casa.

Uno spazio virtuale per continuare a fare cinema e a condividere cultura.
Perchè #laculturanonsiferma neanche a casa! 

Basta avere una connessione internet, andare sulla pagina facebook del Lucania Film Festival per diventare parte integrante di questa straordinaria edizione SMART, tutta in live streaming.

Pensiamo a più giorni non consecutivi in cui potrai seguire le proiezioni nelle sale virtuali, scambiare opinioni, partecipare a workshop, ascoltare e interagire alle lectio magistralis tenute da docenti, critici e autori del cinema italiano e internazionale,  e assistere a performance musicali e teatrali.

Il format prevede la partecipazione del grande pubblico (tutti)  e della già costituita giuria pop LFF 2020 che si esprimerà sui film in competizione (i migliori 20  film della storia del Lucania Film Festival) nella cerimonia di chiusura di questa speciale edizione.

Da festival dei luoghi e delle persone, il LucaniaFF offre una nuova edizione speciale come forma di resilienza a questo momento straordinario che mette a dura prova il nostro stile di vita, il nostro gene rinascimentale. 

In queste settimane, durante le quali sentiamo frenata la nostra spontaneità, piegate le nostre abitudini autentiche a modi asettici, si apre un entusiasmante paradosso: la creatività può prendere direzioni inaspettate, coinvolgere un pubblico più ampio che mai e avere un significato simbolico senza precedenti. Siamo chiamati a rispettare delle regole inusuali che trascendono età, condizioni di vita e consuetudini personali, perché si afferma su di noi un appello più alto, che sovrasta la nostra dimensione individuale; non per soffocarla, ma per farcene trovare una più grande.

Nei celebri e magnifici passi della “Critica della ragion pratica”, Kant scrive: “Due cose riempiono l’anima di ammirazione e venerazione sempre nuova e crescente, quanto più spesso la riflessione si occupa di loro: il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro di me”.

Adesso e ancora, la Bellezza dell’Arte, la Bellezza che è Etica, si fa balsamo interiore per il nostro pubblico, per i nostri cari e per noi tutti. L’Etica non è qualcosa che ci costringe, ma che ci rende vigili e ricettivi alle opportunità di Visione, di Incanto, di Poesia Visiva. L’Etica insomma, può essere un’occasione di creatività.

Ora pratichiamo questa Bellezza a distanza, ma continuando ad essere solidali e responsabili, presto torneremo a raccontarvi le storie sotto quel cielo stellato: ne siamo certi , racconteremo anche questa Storia.