Home / _News _ / Lucania Film Festival, il nuovo bando è già in orbita. Tante le novità per la XVIII edizione

Lucania Film Festival, il nuovo bando è già in orbita. Tante le novità per la XVIII edizione

banner sito paginaSono oltre cento le opere già pervenute alla segreteria organizzativa del Lucania Film Festival dalla diffusione del bando 2017, che scadrà il prossimo 20 aprile.
L’evento organizzato da Allelammie si terrà come sempre ad agosto e, in vista della 18esima edizione, conferma il Centro Tilt come main location dell’evento, mantenendo comunque uno sguardo sull’intero territorio di cui si vuole esaltare il valore cinematografico. In questo senso il LFF annuncia importanti novità a partire da una nuova, grande sfida di natura organizzativa.
Lanciato nell’ottobre scorso, il Bando del LFF si ispira al codice etico dell’European Film Festivals e si rivolge alla platea internazionale dei cineasti puntando ad opere, cortometraggi e lungometraggi, realizzate in tutto il mondo a partire dal gennaio 2016 ed inedite in Basilicata. A valutarle sarà una Giuria internazionale composta da personalità del mondo del cinema e dell’arte. Ad essa si affiancherà una Giuria popolare che conferma e sviluppa l’esperimento lanciato l’anno scorso e rappresenta uno degli elementi di novità della nuova edizione, che intende strutturare un pubblico fidelizzato e dilatare gli orizzonti della kermesse.
Incaricata di consegnare il riconoscimento “LFF – POP 2017 Award”, la Giuria popolare, che conta già oltre 40 iscritti e ambisce ad essere una tra le giurie più numerose dei festival di cinema, seguirà un adeguato percorso formativo gratuito finalizzato a disporre di quegli strumenti utili alla valutazione delle opere filmiche. A trasmettere agli interessati gli elementi di grammatica cinematografica saranno docenti di cinema, registi ed operatori del settore.
Il LFF guarda, poi, al pubblico giovane ed internazionale attraverso il coinvolgimento delle scuole di Basilicata e la creazione del primo Cine-campeggio d’Europa che al centro Tilt ospiterà comunità di studenti e giovani filmakers da tutto il mondo.

Nell’ambito di un percorso di rinnovamento radicale della filosofia organizzativa dell’evento e sempre nell’ottica di sviluppare percorsi originali in grado di creare una rinnovata comunità di fruitori e promotori, il LFF scommette anche sul coinvolgimento diretto di figure disposte a collaborare per la realizzazione della manifestazione. Studenti, professionisti, giovani e adulti possono contribuire al suo successo attraverso periodi di collaborazione e tirocinio formativo a titolo gratuito (anche per alternanza Scuola-Lavoro), presso la segreteria e gli spazi del LFF.
Il desiderio di cambiamento strutturale della kermesse è rappresentato anche dalla nuova linea grafica, in parte già anticipata sui canali di informazione ufficiale del LFF, sia web che social. Un astronauta vuole essere il simbolo della ricerca di nuovi valori, stimoli e conoscenze da riportare su una terra alla quale resta collegato da quel tubo catodico che si trasforma in strumento di condivisione. La sua dimensione non è la fuga verso nuovi mondi, ma la loro esplorazione affinché la sua terra possa ricavare indubbi benefici e nuovi stimoli.
Sulla scia dell’esplorazione, il LFF vuole raccontare quello che avviene nel mondo cinematografico internazionale, anticipandone le linee guida: i nuovi linguaggi, i nuovi temi e i nuovi modi di fruizione.
Il LFF conferma il suo ruolo strategico all’interno del comparto creativo lucano, nel solco della rivoluzionaria legge regionale dello spettacolo, che norma il settore e genera le condizioni necessarie alla nascita e allo sviluppo del mercato creativo e culturale della regione Basilicata.
Il LFF conferma, infine, e fidelizza i rapporti istituzionali con la Fondazione Matera 2019, la Lucana Film Commission , l’Ufficio regionale dei Sistemi culturali e  il Cna Cinema Basilicata.

Comments

comments