22nd lucania film festival

EXTRA EVENTS / SPECIAL GUEST

DANTANGO
Un concerto che reinterpreta e racconta il Tango Argentino di Astor Piazzolla, il compositore oggi più conosciuto, eseguito e amato in tutto il mondo in occasione del centenario della nascita. I testi sono di Louis Borges, che lungamente ha collaborato con Piazzolla dando alla luce numerosi capolavori come i cicli delle Baladas e delle Milongas. Ma il 2021 è anche l’anno che celebra Dante nel 700° anniversario della morte, il Sommo Poeta al quale Borges dedica alcune opere nelle quali presenta la sua Beatriz. Lo spettacolo narra di un mondo di speranza e disillusione, di passioni e di tradimenti attraverso il pathos e l’ironia tipica della cultura sudamericana.
Trio accord: Gennaro Minichiello (violino), Giovanna D’Amato, (violoncello), Ezio Testa (fisarmonica), Nicolke Millo (voce).

 

TALK CON FRANCO ARMINIO “MEDUSA AL SOLE”
Franco
Arminio è nato e vive a Bisaccia, in Irpinia d’Oriente. Poeta e scrittore, da molti anni narra disagi e meraviglie dell’Italia più trascurata, descrivendo con estrema realtà la situazione soprattutto del Mezzogiorno d’Italia. È ispiratore e punto di riferimento di molte azioni contro lo spopolamento, animatore di battaglie civili, collabora con diverse testate locali e nazionali. Ha ideato e porta avanti la Casa della paesologia a Bisaccia e il festival “La luna e i calanchi” ad Aliano. Negli ultimi anni ha pubblicato molti libri, con notevole successo di critica e crescente apprezzamento dei lettori. Tra gli ultimi: “Vento forte tra Lacedonia e Candela” (2008, Premio Stephen Dedalus per la sezione Altre scritture); “Nevica e ho le prove. Cronache dal paese della cicuta” (2009); “Cartoline dai morti” (2010); “Terracarne” (2011); “Geografia commossa dell’Italia interna” (2013). Ha pubblicato numerose raccolte di versi, tra cui “Le vacche erano vacche e gli uomini farfalle” (2011); “Stato in luogo” (2012); “Cedi la strada agli alberi. Poesie d’amore e di terra” (2017, premio Brancati 2018); “Resteranno i canti” (2018); “L’infinito senza farci caso” (2019); “La cura dello sguardo” (2020); “Lettera a chi non c’era – parole dalle terre mosse” (2021).

 

ABEL FERRARA
Masterclass a numero chiuso (su prenotazione) – Lactio Magistralis aperta al pubblico
Regista, attore e sceneggiatore. Nato nel quartiere newyorkese del Bronx il 19 luglio 1951, comincia a girare giovanissimo cortometraggi amatoriali in Super 8. Esordisce ufficialmente nel 1979 con “The Driller Killer”, film girato con un budget molto basso, un grande successo fra gli amanti del genere splatter. Nel 1981 realizza “L’angelo della vendetta” interpretato dall’esordiente Zoë Tamerlis. Nel finale l’immagine della ragazza sordomuta vestita da suora che impugna la pistola durante una festa in maschera, diventerà un vero simbolo e icona della categoria horror. Seguirà “Paura su Manhattan” (1984) interpretato da Melanie Griffith. Dal 1984 al 1987, Ferrara si mette alla prova realizzando, per la televisione statunitense, due episodi di “Miami Vice”, il film “Il gladiatore” e la puntata pilota del serial della NBC “Crime Story”.
Torna sul grande schermo nel 1987 con “China Girl”, una libera rivisitazione di Romeo e Giulietta ambientato nel quartiere newyorkese di Little Italy.  Tra il 1992 ed il 1995 dirige “Il cattivo tenente”, “Occhi di serpente” e “The Addiction”, tre film che compongono la cosiddetta “trilogia del peccato”, massima espressione del pensiero di Ferrara sui temi del peccato e dell’espiazione delle colpe. Ha dedicato alla figura di Maria Maddalena il film “Mary” (2005), coproduzione italiana ambientata tra New York, Roma e Gerusalemme, con protagonista Juliette Binoche, un’attrice che sviluppa un’ossessione per Maria Maddalena dopo averla impersonata in un film.  Fra gli altri film da lui diretti: “Go Go Tales” (2007), “Chelsea on the Rocks” (2008), “Napoli Napoli Napoli” (2009), “4:44 Last Day on Earth” (2011), “Welcome To New York” (2014), “Pasolini” (2014), “Tommaso (2019), “Siberia” (2020).

 

ALESSANDRO D’ALESSANDRO 
Concerto “Canzoni
Libere” interpretazioni per organetto ed elettronica
Tra le più rilevanti espressioni della nuova leva musicale italiana, Alessandro D’Alessandro, da sempre votato a contaminazioni tra generi diversi, ha portato uno strumento tipico della tradizione popolare come l’organetto a dialogare con altri stili, ritmi ed armonie, ampliandone notevolmente le capacità espressive ed il suono.

Alessandro D’Alessandro, organettista, si dedica principalmente alla contaminazione dell’organetto con stili e armonie non propriamente di matrice etnica, anche attraverso l’utilizzo dell’elettronica. Ha collaborato sia in studio che live con numerosi artisti, fra cui Sergio Cammariere, Petra Magoni, Daniele Sepe, Neri Marcorè, Daniele Di Bonaventura, Gigliola Cinquetti, Peppe Voltarelli, Maria Pia De Vito, Davide Riondino, Flaco Biondini, Sonia Bergamasco, Elena Ledda, Angelo Branduardi, Roberto Angelini, Roy Paci, Franco Battiato, Gabriele Mirabassi, Lucilla Galeazzi, Pino Marino, Peppe Barra, Edoardo De Angelis, RAP, Eugenio Barba & Odin Teatret, Fratelli Mancuso, Lino Cannavacciuolo, Zibba, Tetes de Bois, Badara Seck, Fausto Mesolella, Patrizio Fariselli, e moltissimi altri. Nel 2017 vince la TARGA TENCO (miglior album in dialetto) per il disco ‘Canti, ballate ed ipocondrie d’ammore’ (Squilibri) realizzato insieme a Canio Loguercio. E’ solista e coordinatore dell’Orchestra Bottoni, una particolare big band formata per lo più da organetti, uniti alla ritmica e alla voce di Antonella Costanzo, con la quale ha pubblicato diversi dischi tra cui ‘Orchestra Bottoni Live’, candidato alla Targa Tenco 2014 e molto apprezzato dalla critica specializzata. Si esibito in alcuni dei più importanti festival italiani e stranieri, dalla classica alla worldmusic, dalla canzone d’autore, al cinema o alla letteratura.

 

MANFREDI DAY
Cine Talk
Racconti e aneddoti su Nino Manfredi, narrati dal figlio Luca. Proiezione del documentario “Uno, nessuno, cento Nino” regia di Luca Manfredi e presentazione del libro “Un friccico ner core. I 100 volti di mio padre Nino”. 

 

BOSS DOMS 
Nato a Roma nel 1988, Boss Doms, all’anagrafe Edoardo Manozzi, si avvicina giovanissimo al mondo della musica, intraprendendo da autodidatta, a soli dieci anni, lo studio della chitarra, strumento verso il quale maturerà da subito una grande passione. Raggiunta la maggiore età, approfondisce e si appassiona alla musica elettronica e nel 2011 esordisce con il brano “Dubstep”.  Remix della celebre canzone “Jah Army” di Stephen & Damian Marley, il brano si rivela un successo tanto da fargli organizzare il primo liveset e pubblicare il primo album dal titolo “Marco Bello & Fried Chicken” per l’Evilsound Label. Comincia così a farsi strada nel panorama musicale italiano grazie al suo innovativo sound che abbraccia diversi stili: Electro House, Dubstep e Glitch Hope, e a collaborare con numerosi artisti, da Feed Me a Hadouken, passando per Zomboy, Dodge & Fuski, Doctor P, ma anche Dementia, Pendulum, The Upbeats, Foreign Beggars e Culprate. Senza ombra di dubbio, la sua collaborazione più importante è quella con il rapper e cantante romano Achille Lauro. La coppia non passa inosservata e si fa notare dal pubblico nella sesta edizione di Pechino Express, l’adventure game di Rai 2 condotto da Costantino Della Gherardesca. Insieme calcheranno il palco dell’Ariston nel 2019 con il brano “Rolls Royce” e nel 2020 con “Me Ne Frego” attestando e legittimando il loro successo. Dopo l’annuncio del suo progetto da solista e la pubblicazione del remix di Alex Gaudino, il 3 luglio scorso è uscito  “I Want More” (Warner Music Italy), il suo primo singolo inedito. Una nuova avventura per il più eccentrico ed eclettico produttore della scena musicale italiana.

 


Sezioni Internazionali Competitive / International Competitive Section

 


BIG TOUCH 
3 min – 2020 – USA
Regista / Director: Christopher Tenzis
Sezione / Section: Corti Fiction / Short Narrative Film
Sinossi / Synopsis
Una storia afro-surrealista su una donna altissima e un piccolo uomo che, attraverso il potere del contatto, sperimentano una trasformazione inaspettata.

An Afro-Surrealist story about a giant woman and a tiny man who, through the power of touch, experience an unexpected transformation.

 


FISK 
14 min – 2020 – Norway
Regista / Director: Ingrid Liavaag
Sezione / Section: Corti Fiction / Short Narrative Film
Sinossi / Synopsis
Persa nella vita e affetta da una grave forma di eczema che le fa squamare la pelle, Sarah viaggia per vedere il padre che conosce a malapena. Il loro brutto rapporto la rende incapace di parlargli dei suoi problemi. Durante una gita in battello insieme in alto mare, Sarah si tuffa in acqua. In preda alla disperazione e non più in grado di comunicare, tenta una fuga. Nel mare troverà la libertà.

Lost in life and suffering from severe eczema, which turns her skin into fish scales, Sarah travels to see her father whom she hardly knows. Their bad relationship makes her unable to open up to him about her problems. While on a boat trip together out at sea, Sarah dives into the water. In despair and unable to communicate, she tries to find an escape. She finds freedom in the sea.

 


FRIEND 
20 min – 2020 – Belarus/Russia
Regista / Director: Andrey Svetlov
Sezione / Section: Corti Fiction / Short Narrative Film
Sinossi / Synopsis
“Friend” è un film che narra di due studenti in contrasto tra loro. Uno sogna di avere un nuovo smartphone, l’altro una semplice amicizia. Si ritrovano per caso a condividere una situazione difficile da cui dovranno tirarsi fuori. È la storia densa di un giorno, farcita di inseguimenti, avventurismo infantile e leggero umorismo.

“Friend” is a movie about two warring school students. One of them dreams of a new smartphone, the other of a simple friendship. By chance, they find themselves in a common predicament from which they will have to get out. It’s a rich, day-long story spiced with chases, childish adventurism and light humour.

 

GOADS
15 min – 2020 – Greece
Regista / Director: Iris Baglanea
Sezione / Section: Corti Fiction / Short Narrative Film
Sinossi / Synopsis
Ira vive con la sua famiglia in una remota località della Grecia. Dovrà affrontare una delle esperienze più forti della sua infanzia durante una sessione di “allenamento” con suo padre, che ha una visione molto specifica della vita.

Ira lives with her family in a remote place in Greece. She will need to go through one of the strongest experiences of her childhood during a “training” session with her father, who has a very definite perspective on how life works.

 

I AM AFRAID TO FORGET YOUR FACE
15 min – 2020 – Iran
Regista / Director: Sameh Alaa
Sezione / Section: Corti Fiction / Short Narrative Film
Sinossi / Synopsis
Dopo 82 giorni passati lontano dalla sua amata, Adam è pronto a tutto pur di affrontare la distanza che li separa.

After spending 82 days away from his beloved, Adam is ready to do anything to overcome the distance between them.

 

IL BRANCO
14 min – 2020 – Italy
Regista / Director: Antonio Corsini
Sezione / Section: Corti Fiction / Short Narrative Film
Sinossi / Synopsis
William è un adolescente ricco e problematico, che per passatempo organizza combattimenti tra cani insieme ad un gruppo di delinquenti che lui chiama amici. Quando mostrerà le sue vere origini alla ragazza di cui è innamorato, tutto cambierà.

William is a rich and troubled teenager whose pastime is arranging dogfights together with a gang of criminals he calls friends. When he shows his true origins to the girl he is in love with, everything changes.

 


LE MOSCHE
15 min – 2020 – Italy
Regista / Director: Edgardo Pistone
Sezione / Section: Corti Fiction / Short Narrative Film
Sinossi / Synopsis
Le vicissitudini e le avventure di un gruppo di ragazzi, abbandonati a sé stessi mentre la vita, placida e sonnacchiosa in apparenza, scorre indisturbata. In balia dei demoni della crescita, della loro fantasia e della loro tracotanza, i ragazzi, come mosche che ronzano dal marciume alla seta, si trascineranno verso un epilogo tragico e irreparabile…

The vicissitudes and adventures of a group of youngsters left to their own devices while a seemingly calm and idle life goes by undisturbed. At the mercy of the demons of their growth, imagination and arrogance, they will struggle along until they come to a tragic and inevitable end as flies buzzing from rottenness to pureness…

 

PAIN
9 min – 2020 – New Zealand
Regista / Director: Anna Rose Duckworth
Sezione / Section: Corti Fiction / Short Narrative Film
Sinossi / Synopsis
Una ragazzina è sconvolta nello scoprire che il padre non è invincibile, dopo che l’incidente in una partita a cricket mette a nudo la sua vulnerabilità.

A young girl has an earth-shattering realisation that her father is not invincible, after a cricket accident exposes his vulnerability.

 

PORAPPE’
10 min – 2021 – Spain
Regista / Director: Jesús Martínez Nota
Sezione / Section: Corti Fiction / Short Narrative Film
Sinossi / Synopsis
Ciao a tutti! Per chi ancora non mi conoscesse, sono Porappé, ho nove anni e sono la Youtuber più famosa del mio paese.

Hello everyone! For those who still don t know me I m Porappé, I m nine and I m the most famous Youtuber girl in my country.

 

STEPHANIE
15 min – 2020 – Belgium
Regista / Director: Leonardo van Dijl
Sezione / Section: Corti Fiction / Short Narrative Film
Sinossi / Synopsis
Stephanie sorride tra gli applausi della folla. La ginnasta di 11 anni ha appena vinto il suo primo titolo internazionale. Schiacciata dall’attenzione e dalle pressioni, la giovane si rende conto che la partita è appena iniziata.

Stephanie is smiling amidst the cheering of the crowd. The eleven-year-old gymnast has just won her first international title. Under the spotlight and strained, the girl realizes that the game just started.

 

THE DROWNING GOAT
27 min – 2020 – Sweden
Regista / Director: Sebastian Johansson Micci
Sezione / Section: Corti Fiction / Short Narrative Film
Sinossi / Synopsis
Luca arriva in Svezia con l’aereo per andare a trovare il padre e la sua nuova famiglia. È ansioso di fare una buona impressione e di essere premuroso, ma la visita non procede come previsto e un evento avverso porta a galla tensioni latenti.

Luca arrives by plane to visit his dad and his new family in Sweden. Luca is eager to make a good impression and to be accommodating, but the visit does not go as planned and a stressed incident releases the underlying tensions.

 

THE VISIT
14 min – 2020 – Iran
Regista / Director: Azadeh Moussavi
Sezione / Section: Corti Fiction / Short Narrative Film
Sinossi / Synopsis
Dopo sei mesi a Elaheh è finalmente concesso di andare a trovare il marito, un prigioniero politico. Elaheh e la figlioletta Tara hanno solo un giorno per prepararsi a questo importante incontro.

After six months, Elaheh is finally allowed to visit her husband, who is a political prisoner. Elaheh and her little daughter Tara have one single day to prepare for this important meeting.

 

ZHENG
24 min – 2020 – Italy
Regista / Director: Giacomo Sebastiani
Sezione / Section: Corti Fiction / Short Narrative Film
Sinossi / Synopsis
Zheng è un giovanotto solitario di origine cinese che lavora in Italia da quando era bambino. Anche se è riuscito a smettere di lavorare in fabbrica e a consolidare la sua posizione non si sente appagato. Combattuto tra il rigore lavorativo e il desiderio di entrare in contatto con i suoi pari, Zheng sarà chiamato a prendere una decisione.

Zheng is a lonely Chinese young man, who works in Italy since he was a child. Even he has succeeded to stop from working in factories and consolidate his position he doesn’t feel fulfilled. In conflict with the working rigour and the desire to enter into contact with his peers, Zheng is going to be called to take a decision.

 

ARMASTUSEST
10 min – 2020 – Estonia
Regista / Director: Girlin Bassovskaja
Sezione / Section: Corti Animazione / Short Animation Film
Sinossi / Synopsis
Marito e moglie sono sposati da anni. Nella loro cattedrale d’amore tutto è un’intollerabile e soffocante routine. Le cose devono cambiare. Si renderanno conto che la loro convivenza non è pura coincidenza, ma un disegno divino?

Man and Wife have been married for years. Everything is intolerably usual and suffocating routine in their cathedral of love. Something has to change. Do they realize that their cohabitation is not coincidence but God’s plan?

 

CRAB
11 min – 2020 – Iran
Regista / Director: Shiva Sadegh Asadi
Sezione / Section: Corti Animazione / Short Animation Film
Sinossi / Synopsis
Un ragazzo timido e introverso ha a cuore prendere parte al gruppo teatrale scolastico, ma l’unico ruolo che gli viene offerto è quello di un granchio.

A shy, withdrawn boy has his heart on being in the school theater group, but the only role offered to him is that of a crab.

 

DOG’S FIELD
12 min – 2020 – Poland
Regista / Director: Michalina Musialik
Sezione / Section: Corti Animazione / Short Animation Film
Sinossi / Synopsis
La sopravvivenza di animali rinchiusi in un appartamento con il cadavere in decomposizione del loro padrone. In questa situazione difficile uno dei cani scopre che l’amore per il padrone è più forte dell’istinto animale.

Animals closed in a flat with a decomposing corpse of their owner try to survive. In this difficult situation one of the dogs finds out that love for its owner is stronger than animal instinct.

 

EHIZA
12 min – 2020 – Poland
Regista / Director: Hauazkena Taldea
Sezione / Section: Corti Animazione / Short Animation Film
Sinossi / Synopsis
Nel 1969, l’artista Rafael Ruiz Balerdi ha realizzato il cortometraggio d’animazione Homenaje a Tarzán (Omaggio a Tarzan), il cui finale è un enigmatico “il seguito alla prossima puntata”. Ehiza (Caccia) è il seguito. In Ehiza si accoglie l’estetica di Balerdi in una versione però distante dalla visione coloniale dei film che hanno ispirato quel lavoro, per ritrarre la durezza della nostra realtà: tormento, violenza e distruzione.

In 1969, artist Rafael Ruiz Balerdi made the short animated film “Homenaje a Tarzán” (“Homage to Tarzan”), which ended with an enigmatic ‘to be continued’. “Ehiza” (“Hunting”) is our continuation. In “Ehiza”, we accept Balerdi’s aesthetic but step away from the colonial perspective of the films that inspired that work to depict the harshness of our own reality: harassment, violence and destruction.

 

FLORIAN
3 min – 2020 – Spain
Regista / Director: Keshav Abrol, Lucas Londoño-Clayton, Pavel Loparev, Alicia Velasco
Sezione / Section: Corti Animazione / Short Animation Film
Sinossi / Synopsis
Ogni mattina un uomo barbuto deve portare a termine uno strano e difficile rituale per affrontare la giornata.

Every morning, a bearded man must complete a strange and difficult ritual to prepare himself for the day ahead.

 

MIGRANTS
8 min – 2020 – France
Regista / Director: Hugo Caby
Sezione / Section: Corti Animazione / Short Animation Film
Sinossi / Synopsis
Due orsi polari devono emigrare a causa del riscaldamento globale. Durante il loro viaggio incontreranno orsi bruni con i quali tenteranno una convivenza.

Two polar bears are driven into exile due to global warming. They will encounter brown bears along their journey, with whom they will try to cohabitate.

 

MIR PREKRASEN
5 min – 2021 – Russia
Regista / Director: Ekaterina Kireeva
Sezione / Section: Corti Animazione / Short Animation Film
Sinossi / Synopsis
Questa è la storia di animali che vivono in una foresta dove piove incessantemente. Sono fradici e ammalati.

This is a story about animals that live in a forest where it rains endlessly. They are wet and ill.

 

NACI
4 min – 2020 – Switzerland
Regista / Director: Marco Ellensohn
Sezione / Section: Corti Animazione / Short Animation Film
Sinossi / Synopsis
Dude tenta di comprare del sale, mentre bolle il suo uovo dalla cottura di 3 minuti.

Dude tries to buy some salt, while his 3min egg is still boiling.

 

SOBAKI PAKHNUT MOREM
4 min – 2020 – Russia
Regista / Director: Anastasiya Lisovets
Sezione / Section: Corti Animazione / Short Animation Film
Sinossi / Synopsis
È come avere un cane, solo che la cagnolina ha deciso che “qualcun altro” è il suo padrone, non te. Ed è possibile vivere senza questo “qualcuno”, ma la cagnolina è frustrata e non intende andare a passeggio.

It is like to get a dog, but the dog decided that “someone” else is her owner, not you. And it is possible to live without this “somebody”, but the dog is frustrated and does not want to go for a walk.

 

TWINE
6 min – 2020 – Taiwan
Regista / Director: Ya-Zhu Zhang
Sezione / Section: Corti Animazione / Short Animation Film
Sinossi / Synopsis
Una marionetta è tenuta sotto controllo in teatro, simbolo di quanto la donna soffra nella società. La mano nera in scena rappresenta la manipolazione nei confronti della protagonista, mentre l’enorme mostro è un carnefice ignorante.

A marionette puppet is controlled on the stage which indicates how female suffer in the society. The black hand on the stage means the manipulation to the main character, while the gigantic monster is an uneducated perpetrator.  

 

22ND OF APRIL
3 min – 2020 – Spain/France
Regista / Director: Cesare Maglioni
Sezione / Section: Corti Documentari / Short Documentary
Sinossi / Synopsis
Il coronavirus contagia l’intero pianeta, uccidendo migliaia di persone, cambiando la nostra visione del mondo e spingendo le nostre società a ripensare profondamente le proprie abitudini. Una tra tutte, per riuscire a vincere la battaglia contro questo nuovo nemico comune, è… lavarsi le mani.

The coronavirus is affecting the entire planet, killing thousands, changing the way we see the world and pushing our societies to rethink its habits deeply. One habit to improve above all others to be able to win the fight against this new common enemy is… hand-washing.

 

BARBUDOS
23 Min – 2020 – Spain
Regista / Director: Tucker Davila Wood, Larry Mankuso
Sezione / Section: Corti Documentari / Short Documentary
Sinossi / Synopsis
Aprile 2013. Nonostante l’embargo americano, il cittadino Bob Wood torna a Cuba quasi 60 anni dopo la sua partenza.

April 2013. Despite the US embargo, citizen Bob Wood returns to Cuba almost 60 years after he left.

 

EPOREDIA
20 min – 2020 – Italy
Regista / Director: Andrea Lazzari 
Sezione / Section: Corti Documentari / Short Documentary
Sinossi / Synopsis
Eporedia è un omaggio al valore del Carnevale d’Ivrea, le cui spettacolari tradizioni sono oggi simbolo della città stessa. Una grande festa che rispecchia uno spirito popolare tramandatosi negli anni, spintosi oltre l’odore forte d’agrumi che durante le manifestazioni crea, nelle piazze, aspri tappeti arancioni. Una “Battaglia delle arance” raccontata dalle due fazioni “nemiche”.

Eporedia is a tribute to the importance of the Carnival of Ivrea, whose spectacular traditions are today a vital symbol of the town itself. A great celebration reflecting a popular spirit that has been handed down in the years. Something beyond the strong smell of citrus that, during the events, creates pungent orange carpets in the streets. A “Battle of the Oranges” told by two “enemy” factions.

 

EPOREDIA
11 min – 2020 – Italy
Regista / Director: David Valolao 
Sezione / Section: Corti Documentari / Short Documentary
Sinossi / Synopsis
Solo con le buone parole si mettono a ridere. Ma sarà l’ultima volta per Vincent. Quando si fa bocciare a scuola, i genitori lo spediscono all’estero per fargli riprendere gli studi. Lui non è pronto, ma deve costruirsi un futuro e lasciare gli amici.

As the good words that only make them laugh. But it will be the last one for Vincent. When he fails at school, his parents send him abroad to resume his studies. He is not ready, but he has to build a future for himself and leave his friends.

 

MIS ECCE HOMOS
14 min – 2020 – Italy
Regista / Director: Marco Rossano
Sezione / Section: Corti Documentari / Short Documentary
Sinossi / Synopsis
Il film racconta e analizza un aspetto inedito del tentativo di restauro che l’anziana pittrice Cecilia Giménez ha realizzato di un Ecce Homo nella chiesa del Santuario della Misericordia di Borja, in Aragona, Spagna.

The film depicts and presents a new aspect of the restoration efforts on Ecce Homo by old painter Cecilia Giménez in the Sanctuary of Mercy church in Borja, in Spain’s Aragon region.

 

O MAR JA’ NAO PARA AQUI
14 min – 2020 – Italy
Regista / Director: Pedro Augusto Almeida
Sezione / Section: Corti Documentari / Short Documentary
Sinossi / Synopsis
Caldeira, estuario del Sado. Un pescatore di molluschi e il suo amico passano la mattina a inseguire la marea favorevole. La giornata si prospetta ricca di sorprese.

Caldeira, Sado estuary. A clam picker and his friend spend the morning collecting up the bounty of the tide. The day is full of surprises.

 

WALL PIANO
14 min – 2020 – Italy
Regista / Director: Christopher Marianetti, Asma Ghanem
Sezione / Section: Corti Documentari / Short Documentary
Sinossi / Synopsis
Wall Piano ci conduce nel sogno a ogni aperti di un bambino che vive all’ombra di un muro divisorio. In parte video musicale, in parte magico realismo, Wall Piano mostra un muro come qualcosa di diverso da una barriera immobile.

‘Wall Piano’ takes us into a daydream of a child who lives under the shadow of a separation wall. Part music video, part magic realism, ‘Wall Piano’ shows a wall as something other than an immovable barrier.

 

WUQIAO CIRCUS
14 Min – 2020 – Germany/Austria/China/Portugal
Regista / Director: Lukas Berger
Sezione / Section: Corti Documentari / Short Documentary
Sinossi / Synopsis
A Wuqiao, un piccolo paese della Cina, gli abitanti si dedicano al circo. Per decenni, intere generazioni si sono proposte come clown, maghi, acrobati e domatori. Durante le vacanze del Festival di Primavera, il Wuqiao Acrobatic World si trasforma in un grande parco giochi per gli spettatori.

In Wuqiao, a small Chinese town, the inhabitants are dedicated to circus. For decades generations have been presenting themselves as clowns, magicians, acrobats and tamers. During the holidays of Spring Festival, the Wuqiao Acrobatic World turns into a big playground for spectators.

 

AMOR FATI 
102 min – 2020 – Portugal
Regista / Director: Cláudia Varejão
Sezione / Section: Lungometraggi Fiction / Feature Film
Sinossi / Synopsis
“Amor Fati” scova parti che si completano a vicenda. Sono ritratti di coppie, amici, famiglie, animali domestici e loro padroni. Condividono l’intimità quotidiana, abitudini, convinzioni, gusti e addirittura hanno una certa somiglianza fisica. Dai loro visi, dalla coreografia dei loro gesti traspare la storia che li unisce. Tratto dalla vita di tutti i giorni, sotto i nostri occhi il film descrive vividamente un coro di affetti e la memoria collettiva di un paese, evocando il discorso di Aristofane nel Simposio di Platone: «Forse è questo che desiderate, avvicinarvi quanto più è possibile l’uno all’altro, così da non rimanere staccati, né di notte né di giorno? Se desiderate questo, voglio fondervi e saldarvi in qualcosa d’unico, in modo che, da due che siete, diventiate uno».

“Amor Fati” seeks out parts that complete each other. These are portraits of couples, friends, families and pets and their owners. They share the intimacy of daily life, habits, beliefs, tastes and even some physical traits. From their faces, from the choreography of their gestures, we unveil the story that binds them. Drawn from everyday life, right before our eyes the film portrays a chorus of affection and the collective memory of a country, evoking Aristophanes’ speech in Plato’s Symposium: Do you desire to be wholly one; always day and night to be in one another’s company? For if this is what you desire, I am ready to melt you into one and let you grow together, so that being two you shall become one?

 

LUA VERMELLA 
84 min – 2020 – Spain
Regista / Director: Lois Patiño
Sezione / Section: Lungometraggi Fiction / Feature Film
Sinossi / Synopsis
Il tempo sembra essersi fermato in un paesino della costa galiziana. Tutti sono paralizzati, anche se riusciamo a sentire le loro voci: parlano di fantasmi, streghe, mostri. Tre donne arrivano nel tentativo di trovare Rubio, un marinaio scomparso da poco in mare.

Time seems to stand still in a village in the Galician coast. Everybody there is paralysed although we can still hear their voices: they talk about ghosts, about witches, about monsters. Three women show up, they are trying to find Rubio, a sailor that has recently disappeared in the sea.​

 

THE STORY OF A PAINTING 
77 min – 2020 – Russia
Regista / Director: Ruslan Magomadov
Sezione / Section: Lungometraggi Fiction / Feature Film
Sinossi / Synopsis
Un uomo vola in Cecenia dall’Europa per cercare un oggetto di valore inestimabile. Il suo futuro dipende da questo. Riuscirà nel suo intento senza perdere qualcosa di ancora più prezioso?

A man flies into Chechnya from Europe. He came in search of a priceless object. His future depends on it. Will he reach his goal without losing something even more valuable?

 

WINDOW BOY WOULD ALSO LIKE TO HAVE A SUBMARINE 
84 min – 2020 – Uruguay/Argentina
Regista / Director: Alex Piperno
Sezione / Section: Lungometraggi Fiction / Feature Film
Sinossi / Synopsis
Su una nave da crociera al largo delle coste della Patagonia, un membro dell’equipaggio scopre un portale magico che conduce nell’appartamento di una donna. Contemporaneamente, gli abitanti del villaggio si imbattono in una spaventosa capanna di cemento vicina al loro insediamento nelle Filippine. Due storie intrecciate in un labirinto cinematografico dove le persone si sovrappongono e si perdono. Da qualche parte tra buie sale macchine e salotti borghesi, tra il mare e la giungla, gli individui si osservano curiosi, scettici e preoccupati.

On a cruise ship off the Patagonian coasts, a crewman discovers a magical portal leading into a woman’s apartment. Simultaneously, villagers happen upon a frightening concrete hut near their settlement in the Philippines. Two stories are woven into a cinematographic labyrinth where people overlap and lose themselves. Somewhere between dark engine rooms and middle-class living rooms, between the sea and the jungle, individuals observe one another with curiosity, skepticism and anxiety.

 

ANTIGONE – HOW WE DARE WE 
87 min – 2020 – Croatia
Regista / Director: Jani Sever
Sezione / Section: Lungometraggi Doc /Feature Documentary
Sinossi / Synopsis
La nostra massima priorità dovrebbe essere rispettare la legge dello Stato o piuttosto dovremmo osservare un sistema di legge morale? Il film ripercorre la storia del XX secolo e analizza i conflitti politici. L’opposizione tra nazionalisti e federalisti, tra Oriente e Occidente, populismo e liberalismo, e l’opposizione tra il potere dei ricchi e la rivolta degli emarginati. Mettendo in scena l’Antigone di Žižek, il film pone la seguente questione: cos’è una democrazia, cos’è totalitarismo e cos’è una rivoluzione. In che tipo di ordine mondiale viviamo e cosa si potrebbe o dovrebbe fare.

Should our highest priority be respect for state law; or should we follow a system of moral law. The film follows the history of the 20th century and observes political conflicts. The opposition between nationalists and federalists, between east and west, populism and liberalism, and opposition between the power of rich and revolt of the those who are left behind. By enacting Žižek’ Antigone the film possesses the question, what is a democracy, what is totalitarianism, and what is a revolution. What kind of world order do we live in and what could or should be done.

 

EL FATHER  PLAYS HIMSELF
105 min – 2020 – Venezuela, UK, Italy, USA
Regista / Director: Mo Scarpelli
Sezione / Section: Lungometraggi Doc /Feature Documentary
Sinossi / Synopsis
Un giovane regista torna in Venezuela, ispirato a realizzare un film sulla vita di suo padre nella foresta amazzonica. Assegna il ruolo del Padre per interpretare sé stesso. Ciò che inizia con un atto d’amore e ambizione – girare un film per capire più a fondo il proprio io, e l’altro – si tramuta in un processo che mette a confronto contrasti del Padre con le sue manie e una vita privata del figlio. El Father Plays Himself osserva intensamente il modo in cui il cinema scava, unisce, guarisce e distrugge.

A young film director returns to Venezuela, inspired to make a film based on his father’s life in the Amazon jungle. He casts Father to play himself. What starts as an act of love and ambition — filmmaking to more deeply understand the self, and the other — spirals into a process which confronts Father’s struggles with addiction and his life devoid of his son. EL FATHER PLAYS HIMSELF holds a steady lens to the way the act of cinema unearths, binds, heals and destroys.

 

TALES FROM THE PRISON CELL 
80 min – 2020 – Hungary/Uk/Croatia
Regista / Director: Abel Visky
Sezione / Section: Lungometraggi Doc /Feature Documentary
Sinossi / Synopsis
“Tales from the Prison Cell” è un documentario creativo sul rapporto tra padri in prigione e figli a casa. Oltre a focalizzare l’attenzione su tre padri detenuti, riusciamo a capire com’è cambiata la vita delle loro famiglie e dei loro figli. Man mano che prendiamo confidenza con le loro vite quotidiane, vediamo aumentare la distanza e persino la vicinanza tra i reclusi e le relative famiglie. Per mantenere i contatti, i prigionieri scrivono fiabe ai figli che poi vengono filmate, in cui questi ultimi hanno il ruolo di protagonisti.

“Tales from the Prison Cell” is a creative documentary about the relationship between fathers in prison and their children at home. In addition to the focus of presenting three incarcerated fathers, we gain insight into the changed lives of their families and children. As we become familiar with their daily lives, we witness the distance and even the closeness that grows between the inmates and their families. As a way of keeping contact, the inmates write fairy tales for their kids which we then make into films with the children playing the lead roles.

 

Sezione Competitiva Italia / Italian Competitive Section

CAPTAIN T 
14 min – 2021 – Italy
Regista / Director: Andrea Walts
Sezione / Section: Spazio Italia
Sinossi / Synopsis
Che cosa significa essere un doppiatore di successo? Donare definitivamente la tua voce ad un’altra persona. Scindere da se stessi uno dei tratti più personali dell’essere umano perdendone definitivamente la proprietà. Tommaso è la voce di Captain T, il supereroe cinematografico più famoso del pianeta.

What does it mean to be a popular dubber? To give your own voice to another person. To separate one of the most evident personality traits of the human being from yourself, losing their property definitively. Tommaso dubs Captain T, the most famous film superhero of the world.

 

GIUSTO IL TEMPO PER UNA SIGARETTA 
15 min – 2020 – Italy
Regista / Director: Valentina Casadei 
Sezione / Section: Spazio Italia
Sinossi / Synopsis
Christian cerca in tutti i modi di fare andare a scuola suo fratello minore, Giulio. Cosa facile per i più, ma non per loro, che non conoscono il padre e la cui madre è alcolizzata. In più, Christian lavora come muratore e il suo lavoro comincia alla stessa ora in cui il fratello deve entrare a scuola.

Christian makes every effort to send Giulio, his little brother, to school. A piece of cake for most people, but not for them who do not know their father’s identity and have an alcoholic mother. As if that wasn’t enough, Christian is a bricklayer and starts work at exactly the time his brother gets into school.

 

LA SEDIA 
15 min – 2021 – Italy
Regista / Director: Raffaele Salvaggiola
Sezione / Section: Spazio Italia
Sinossi / Synopsis
Accompagnato dalla mamma nel paese della nonna per trascorrere qualche giorno d’estate, Giulio, 5 anni, passa il tempo davanti casa mentre gli altri bimbi giocano tra i vicoli del paesino.  Scambiando per gioco i gesti quotidiani di un anziano vicino di casa, Giulio decide di imitarlo. Il gioco lo porterà verso nuove scoperte e nuove amicizie.

5-year-old Giulio is spending a few days in summer with his mother in his grandma’s birthplace. While the other children play amongst the alleys of the small village, he is outside her house all the time. Having fun watching an old man’s daily gestures, Giulio wants to imitate him. That play-time will lead him to new opportunities for discovery and for making new friends.

 

LA TECNICA 
15 min – 2021 – Italy
Regista / Director: Davide Mardegan, Clemente De Muro
Sezione / Section: Spazio Italia
Sinossi / Synopsis
Cesare, un turista appena arrivato in paese, incontra Leonardo, figlio di un pastore. Cesare prende Leonardo sotto la sua ala protettrice e tenta di insegnargli le migliori strategie per approcciarsi con le ragazze.

Just arrived in the town, tourist Cesare meets Leonardo, the son of a shepherd. Cesare takes him under his wing, trying to teach him the best strategies to make advances to girls.

 

SLOW 
15 min – 2021 – Italy
Regista / Director: Giovanni Boscolo, Daniele Nozzi
Sezione / Section: Spazio Italia
Sinossi / Synopsis
Da quando Marisa è andata in pensione la sua vita è profondamente cambiata: si sente inutile, abbandonata, senza uno scopo. L’incontro con un’organizzazione segreta di pensionati le svela uno dei più grandi misteri della storia dell’umanità: il traffico stradale.

Since the moment Marisa retires her life has changed profoundly: she feels useless, left behind, while living without a definite end in mind. Only when she chances upon a pensioners’ secret association she finds out one of the great mysteries of our human journey: road traffic.

 

CONCEPT
La medusa luminosa (Pelagia noctiluca) è il concept grafico della 22a edizione del Lucania Film Festival. Il suo nome deriva dalla sua capacità di brillare nel buio; se sollecitata infatti, emette fasci di luce verdastra. La medusa è il più antico essere vivente multiorgano. Con i suoi movimenti ritmici, simili ad un cuore che pulsa, è mossa dalle correnti in una danza primordiale e ci riporta ogni volta all’origine delle cose, ai misteri del principio, per insegnarci a lasciare andare ogni resistenza e fluire con fiducia nelle correnti della vita. La sua bellezza viene graficamente scomposta, come in un principio di astrazione e di mutazione. L’apparente frammentazione della figura nasce dall’idea di una complessità che non pone limiti ma apre passaggi.

The mauve stinger (Pelagia noctiluca) is the graphic concept of the 22 nd edition of Lucania Film Festival. The name comes from the medusa’s ability to glow in the dark; when stimulated it produces flashes of greenish light. The medusa is the most ancient multi-organ living creature. With its rhythmical movements that look like a beating heart, it drifts in a primitive dance. It carries us back to the origin of all things, to the mysteries surrounding the beginning of life, in order to show us how to drop any reluctance and flow confidently in the currents of life. Its beauty is graphically decomposed by a principle of abstraction and mutation. The apparent fragmentation of this figure is the brainchild of a complexity that opens crossroads instead of setting limits.